Una cinquantaseienne di Bitonto (Bari) dichiara :

Da tempo era afflitta da problemi agli occhi, che erano sempre arrossati e, pur seguendo le prescrizioni del medico, che mi aveva dato una cura a base di collirio, non riuscivo a sortire alcun miglioramento.
Una notte sognai di seguire una processione, nel mezzo della quale fui avvicinata da una fanciulla che mi disse: "Vieni qui, lo so che hai bisogno d'aiuto". Nel pronunciare tali parole, ella mi passò le mani sugli occhi.
Al mio risveglio, mi accorsi che stavo bene. Felice ed emozionata, lo comunicai immediatamente a mio marito, sicura di aver ricevuto una grazia e, comunque, all' oscuro dell'identità della fanciulla sognata.
Incontrando mia nipote, quest'ultima mi chiese come andava con gli occhi e io le narrai dell' accaduto.
Dopo aver ascoltato la mia descrizione della fanciulla, ella mi mostrò una foto di Angela Iacobellis, che ella recava con sé ed immediatamente mi resi conto che era la stessa persona del sogno.
Compresi, dunque, di aver ricevuto la sua intercessione per la mia guarigione e ne rendo testimonianza, con estrema gioia, ringraziandola per il suo aiuto e, soprattutto, ringraziando Dio per averlo concesso.

 

Serva di Dio

Angela Iacobellis

16 ottobre 1948 27 marzo 1961

 
 

Torna all'elenco >>>

 
 
DLDdesign 2008